PHOTOS

Cuore e di rabbia non bastano a Kelvin Gastellum. I suoi assalti naufragano inf…

Cuore e di rabbia non bastano a Kelvin Gastellum. I suoi assalti naufragano infatti sulla granitica difesa fatta di tempi e misure prima ancora che di parate e blocchi, di Robert Whittaker. E poi The Reaper, implacabile di iniziativa quanto di rimessa, sale at cattedra mostrando tutta la capacità di dominio che si può imporre, uomo contro uomo al centro dell’Arena, con calci e pugni. Lo ha fatto per venticinque minuti netti di combatimento con un fuoco di fila di colpi puntuali, precisi, pesanti, di braccia come di gambe. Se il miglior grappling tra gli aspiranti al trono di Adesanya è quello di Marvin Vettori, non c’è parimenti dubbio alcuno sul più letale striker tra i pretendenti.

Leave a Comment